Stomaco forte e nervi saldi. Due elementi imprescindibili per poter resistere alle immagini di The Green Inferno, nelle sale italiane a partire dal 24 settembre.

Due caratteristiche che, all’anteprima del film al Festival del cinema americano di Deauville, devono essere mancate a uno degli spettatori presenti in sala che, sconvolto dal sangue e dall’efferatezza della messa in scena, è svenuto.

A dare la notizia è stato lo stesso Eli Roth, riportando l’accaduto in un tweet e con una punta d’orgoglio. Del resto, quale migliore soddisfazione può esserci per un regista di film horror?

The green inferno

Il tweet in diretta del regista Eli Roth

In una spirale di sangue e terrore, il regista firma così uno dei cannibal horror più sconvolgenti degli ultimi anni, spingendosi nel cuore della Foresta Amazzonica, dove nessun’altra telecamera era mai giunta prima.

Al centro della vicenda un gruppo di attivisti universitari, decisi a salvare una tribù dall’estinzione. Senza sapere che nessuna azione resterà impunita, si troveranno di fronte a un gruppo di violenti cannibali. Preparati dunque a un film dove il sangue scorrerà copioso, mentre la paura ti divorerà. Riuscirai a resistere?